Prodotti Di Bellezza Naturali

Prodotti di bellezza naturali

Cosa sono i grassi trans

Sappiamo che la ricerca mostra che ridurre i grassi trans nella nostra dieta aiuta a ridurre il rischio di malattie, ma come e perché? Proviamo a fare un po’ di chiarezza e scoprire cosa sono i grassi trans.

cosa sono i grassi trans

Esistono due grandi tipi di grassi trans negli alimenti: grassi trans naturali e artificiali. I grassi trans presenti in natura sono prodotti nell’intestino di alcuni animali e gli alimenti a base di questi animali (ad esempio latte e prodotti a base di carne) possono contenere piccole quantità di questi grassi. I grassi trans artificiali (o acidi grassi trans) sono creati in un processo industriale che aggiunge idrogeno agli oli vegetali liquidi per renderli più solidi.

La principale fonte alimentari di grassi trans negli alimenti trasformati sono gli “oli parzialmente idrogenati”. Come fare a riconoscerli? Basta cercarli nella lista degli ingredienti sulle etichette degli alimenti, un’ottima abitudine per acquistare e mangiare in modo consapevole e puntare a prodotti più sani e sicuri per la nostra salute. Scopriamo insieme cosa sono i grassi trans.

Perchè alcune aziende usano i grassi trans 

I grassi trans sono facili da usare, economici da produrre e durano a lungo. I grassi trans conferiscono, inoltre, maggiore appetenza e consistenza agli alimenti. Sono tanti i ristoranti e fast-food che usano i grassi trans per le proprie fritture perché gli oli con grassi trans possono essere usati più volte nel campo della ristorazione.

In che modo i grassi trans influiscono sulla mia salute ?

I grassi trans aumentano i livelli di colesterolo cattivo (LDL) e abbassano i livelli di colesterolo buono (HDL). Mangiare grassi trans, dunque, aumenta il rischio di sviluppare malattie cardiache e ictus. Al consumo di grassi trans è anche associato a un rischio maggiore di sviluppare il diabete di tipo 2.

Perchè i grassi trans sono diventati cosi popolari se hanno effetti nocivi alla salute ?

Prima del 1990, si sapeva molto poco su cosa sono i grassi trans come essi possano danneggiare la salute. Negli anni ’90, la ricerca ha iniziato a identificare gli effetti negativi sulla salute dei grassi trans. Sulla base di questi risultati, e sapendo bene cosa sono i grassi trans non solo da un punto di vista commerciale ma anche da un punto di vista scientifico-medico, negli ultimi decenni gli istituti sanitari hanno istituito norme di etichettatura per i grassi trans e il consumo è diminuito negli Stati Uniti, tuttavia alcuni individui possono consumare alti livelli di grassi trans in base alle proprie scelte alimentari.

Quali alimenti contengono i grassi trans?

I grassi trans possono essere trovati in molti alimenti, compresi cibi fritti come ciambelle e prodotti da forno tra cui torte, prodotti precotti, biscotti, pizza surgelata, cracker e margarine e altre creme. Puoi determinare la quantità di grassi trans in un determinato alimento confezionato guardando il pannello denominato “valori nutrizionali”. Tuttavia, i prodotti possono essere elencati come “0 grammi di grassi trans” se contengono da 0 grammi a meno di 0,5 grammi di grassi trans per porzione. Puoi anche individuare i grassi trans leggendo gli elenchi degli ingredienti e cercando gli ingredienti indicati come “oli parzialmente idrogenati”.

Esistono grassi trans naturali ?

Piccole quantità di grassi trans si trovano naturalmente in alcuni prodotti a base di carne e latticini, inclusi manzo, agnello e grasso di burro. Non ci sono stati studi sufficienti per determinare in realtà cosa sono i grassi trans naturali e se questi grassi trans presenti in natura abbiano gli stessi effetti negativi sui livelli di colesterolo dei grassi trans prodotti industrialmente.

Leggi il pannello Valori nutrizionali sugli alimenti che acquisti nel negozio e, quando mangi fuori, chiedi in quale tipo di olio vengono cotti. Sostituisci i grassi trans nella tua dieta con grassi monoinsaturi o polinsaturi.

Regola l’assunzione di grassi saturi e trans

Le associazioni mediche raccomandano agli adulti che trarrebbero beneficio dall’abbassamento del colesterolo LDL di ridurre l’assunzione di grassi trans e limitare il loro consumo di grassi saturi dal 5 al 6% delle calorie totali.

Ecco alcuni modi per riuscire ad ammortizzare l’utilizzo e assimilazione di grassi trans:

  • Seguire una dieta con enfasi su frutta, verdura, cereali integrali, latticini a basso contenuto di grassi, pollame, pesce e noci. Limitare anche la carne rossa e gli alimenti e le bevande zuccherate.

  • Usare oli vegetali naturali, non idrogenati come colza, cartamo, girasole o olio d’oliva il più delle volte.

  • Cercare alimenti trasformati a base di olio non idrogenato piuttosto che oli vegetali parzialmente idrogenati o idrogenati o grassi saturi.

  • Usare la margarina morbida come sostituto del burro e scegli le margarine morbide (varietà liquide o tubolari).

  • Cercare la dicitura “0 g di grassi trans” sull’etichetta di valori nutrizionali e senza oli idrogenati nell’elenco degli ingredienti.

  • Ciambelle, biscotti, cracker, muffin, torte e torte sono esempi di alimenti che possono contenere grassi trans. Limitare la frequenza con cui si mangiano questi cibi è fondamentale.

  • Limitare cibi fritti commercialmente e prodotti da forno realizzati con oli vegetali accorciati o parzialmente idrogenati. Non solo questi alimenti sono ricchi di grassi, ma è anche probabile che siano grassi trans.

Cosa sono i grassi dunque ? Le nostre conclusioni 

I grassi trans sono una forma di grasso insaturo associato a una serie di effetti negativi sulla salute.

Il grasso trans artificiale viene creato durante l’idrogenazione, che converte oli vegetali liquidi in olio semi-solido parzialmente idrogenato. Il grasso trans si trova anche naturalmente nella carne e nei latticini.

Sebbene la quantità di grassi trans negli alimenti sia diminuita negli ultimi anni, sapendo ora cosa sono i grassi trans, ma anche grazie ad un aumento della consapevolezza sui danni che possono recare al nostro organismo, sono ancora presenti in alcuni prodotti, come cibi fritti, precotti o surgelati.

Per ridurre l’assunzione, assicurati di leggere le etichette e controllare gli elenchi degli ingredienti per l’olio parzialmente idrogenato, soprattutto quando acquisti uno degli alimenti sopra.

Tendenzialmente, il modo migliore per evitare i grassi trans è limitare l’assunzione di alimenti a rapida preparazione e cibi fritti seguendo una dieta sana ricca di frutta, verdura, cereali integrali, grassi sani e proteine ​​magre.